Ci sono volti nel mondo del cinema e della TV che entrano nel nostro immaginario senza che nemmeno ce ne accorgiamo. Volti talmente comuni da diventare quasi familiari, imprescindibili, capaci di farsi riconoscere in ogni occasione.

Ci sono volti nel mondo del cinema e della TV che entrano nel nostro immaginario senza che nemmeno ce ne accorgiamo. Volti talmente comuni da diventare quasi familiari, imprescindibili, capaci di farsi riconoscere in ogni occasione. Uno di questi è sicuramente quello di Morena Baccarin, attrice nata in Brasile e naturalizzata americana. Il suo è un curriculum piuttosto ricco tra cinema e televisione, il suo volto uno dei più amati dal pubblico. Merito del piccolo schermo, dove ha preso parte ad alcune delle serie più importanti degli ultimi anni, ma anche del cinema, dove ha interpretato la mitica Vanessa nell'altrettanto mitico e atteso sequel di "Deadpool".

 Morena è nata il 2 giugno del 1979 a Rio de Janeiro. Il cognome denota lontane origini italiane: la famiglia del padre Fernando proveniva infatti dal Veneto. Suo padre era un giornalista mentre sua madre un'importante attrice cinematografica e televisiva brasiliana. Fu grazie a lei che la giovane Morena iniziò ad appassionarsi al mondo delle recitazione: a soli sette anni i genitori decisero di trasferirsi a New York, in un quartiere di Manhattan dove il padre era stato trasferito per lavoro. Fu lì che crescendo ebbe la possibilità di frequentare alcune delle scuole di recitazione più importanti della città, prima nel New York City Lab School, poi nella High School Fiorello H. La Guardia, sino ad arrivare al prestigioso programma teatrale della Hilliard School.

I piccoli ruoli servirono alla Baccarin per farsi conoscere, sia dal pubblico che dai produttori, e per farsi notare. Le sue partecipazioni le diedero la possibilità di diventare finalmente protagonista assoluta di un'importante produzione. A 8 anni dall'inizio della sua carriera Morena ha avuto la possibilità, dal 2009 al 2011, di interpretare Anna, il capo dei visitatori della serie "V.", remake del cult Visitors del 1983. La sua fu un'interpretazione di assoluto livello, inquietante e importante, ma la serie non ebbe un buon riscontro e fu cancellata dopo sole due stagioni, giusto il tempo però per lanciare l'attrice in un'altra grande sfida e nel secondo ruolo più importante della sua carriera. Nel 2011 è diventata una delle protagoniste del primissimo ciclo di episodi e storie di "Homeland", dove ha interpretato Jessica, la tormentata moglie del sergente Brody.

 

 

FPublic su public company

by

in World -

Follow me

Tag