Emozioni e Profumi

Quante volte sentendo un profumo abbiamo detto o pensato..”buono questo, mi ricorda quell’estate al mare” oppure “mamma mia questo è terribile mi fa venire in mente la mia ex suocera!” Ma ci siamo mai chiesti perché questo accade? Come mai alcune note che molti di noi percepiscono come fastidiose, quasi stomachevoli, per altri sono profumi deliziosi a cui non si può rinunciare? La risposta è molto semplice. Ogni profumo è strettamente legato al vissuto personale di ognuno di noi, questo perché il messaggio che il nostro cervello codifica dopo aver dato un’annusata, va a confrontarsi con quello che la memoria a lungo termine ci suggerisce.

profumi

Mi spiego meglio.. se ad esempio vediamo il colore verde, il nostro cervello in automatico lo riconosce e ci fa pensare ad un prato, ad un albero o a tutto quello che il nostro passato ci ha insegnato. Allo stesso modo ogni odore che sentiamo sarà confrontato con quello che già abbiamo in archivio e sarà inevitabilmente legato alle emozioni provate in quel momento. Perché proprio legato alle emozioni? bella domanda… il colore verde si fissa nella nostra mente come un’immagine, riusciamo ad immaginarlo, riusciamo a focalizzarlo come pensiero e vederlo. Ora ditemi se qualcuno di voi è mai riuscito a focalizzare e a risentire un profumo… io ci ho provato (l’ho fatto davvero...e concentrandomi!) ma è impossibile! ecco perché abbiamo la tendenza a ricordare un profumo in base a quello che abbiamo provato nel sentirlo. Nulla è più forte delle emozioni, ed è sempre più facile ricordare un momento per quello che ci ha fatto provare, piuttosto che per altro. 

marrakech roses1

Il fatto è che ognuno di noi è stato inconsapevolmente condizionato già dall’infanzia con determinati aromi che appartengono alla nostra cultura olfattiva ed è possibile, tramite la memoria olfattiva, risentire un profumo dopo anni e riattivare il sistema endocrino, per riprodurre con i neuro-chimici  (adrenalina, endorfina ecc) l’emozione o lo stato d’animo che accompagnò l’odore nel passato. Un viaggio nel tempo, nei ricordi apparentemente dimenticati, grazie all’olfatto che ri-apre sentieri nuovamente percorribili. Un odore che ri-materializza persone e cose, capace di rievocare a seconda dei casi la nostra gioia, la nostra tristezza, la nostra malinconia.

psychology of scent

Le memorie olfattive non svaniscono mai e la loro forza dipende dall’importanza che ha avuto la situazione in cui l’odore è stato percepito. Più antiche sono le memorie olfattive, più profonde sono le emozioni che risvegliano.

Arianna Fiorani su public company

by

in Fashion -

Follow me

Tag