Swimming Pool - Maria Svarbova

Ho conosciuto le fotografie di Maria Svarbova in un piccolo negozio di fotografia a Parigi. Quando ho letto la sua storia mi è piaciuta ancora di più, probabilmente perché simile alla mia. Maria è una fotografa slovacca che si avvicina sempre più alla fotografia dopo i suoi studi di restauro e archeologia, preferendola come mezzo artistico per esprimersi.

17203203 1411760815521649 4498566638984668525 n

Lo stile di Maria è molto diverso dalla ritrattistica tradizionale, i suoi scenari sono minimali e influenzati dalla storia sovietica del suo paese. Crea composizioni dai colori pastello in un’atmosfera quasi da sogno ma con un tocco futuristico molto interessante.

xx

Nella serie Swimming Pool sembra che il tempo si sia fermato, emerge un freddo distacco e un ambiente asettico, geometrico, unito alla bellezza delle vecchie piscine da lei scelte, tutte costruite nell’era socialista in Slovacchia. Gli sfondi selezionati fanno si che ogni foto sia una piccola scena di un fotoromanzo, molto cinematografica, in una visione alla Wes Anderson.

1366 2000

Il corpo umano si presenta in modo amorfo, come un manichino di materiale inorganico; tutte le figure son attentamente composte e collocate nello spazio, atte a compiere delle azioni, dei movimenti che pur essendo in moto non esprimono la gioia dell’attività che svolgono. 

1366 2000a

Quello che ci trasmette Maria, è un mondo vuoto, plastico, ben congeniato e al limite dell’irreale; forse una critica alla realtà odierna, piena di apparenze fredde, superficialmente simmetriche e di occhi controllori che quasi congelano e impediscono la nascita di ogni principio di bellezza naturale, di sana caotica rivoluzione.

13690630 1189006987797034 1751230669659328540 n

17814359 1441845652513165 1804910295094095723 o

20799299 1577959442235118 4560432323814594235 n

dd

iscriviti alla newsletter