M di Monica

Monica Spadoni è una instancabile creativa a tuttotondo.

La sua vita è da sempre il disegno. Da lì in poi le sue scelte hanno sempre ruotato intorno a questa passione, a quello che lei chiama: il suo dono.

Approda nel mondo dell’Arte, intorno ai 10anni, frequentando un Corso di Pittura privato, mossa anche dalla consapevolezza dei propri genitori alla predisposizione artistica. Al corso, apprende le prime tecniche pittoriche, specializzandosi già da subito nella pittura “ad Olio” e partecipa regolarmente per più di 5 anni a Gare di Pittura organizzate nei diversi Comuni del territorio marchigiano, raggiungendo sempre ottimi riconoscimenti per la sua categoria.

Finita la scuola dell’obbligo, si iscrive all’Istituto d’Arte “Osvaldo Licini” di Ascoli Piceno, ampliando così la sua conoscenza, attraverso le materie professionali, delle discipline pittoriche più rappresentative nel mondo dell’arte applicata, tra le quali, tecniche di incisione, litografia, materie plastiche, disegno dal vero etc etc.

Nel 1993 Si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Brera , Milano nella sezione di Pittura e li consolida la sua formazione culturale e la propria personalità artistica. Si Laurea nel Febbraio del 1999 con tesi in storia dell’arte “IL PRIMITIVISMO NELL’ ARTE  MODERNA. Gauguin, Matisse e Picasso”.

Le sue opere abbracciano filoni che spaziano dal figurativo informale all’astratto. Dipinge stati d'animo, influenzati dalla natura circostante e dai colori del paesaggio, rappresentando soggetti figurativi inseriti in ambienti materico informali, regalando ad ogni opera un' atmosfera quasi surrealista. Di sogno. Esplosioni di colore che ”raccontano” attraverso il gesto. La tecnica usata è mista; il colore ad olio si unisce al gesso e all’acrilico diventando predominante e tangibile. Le vernici creano il "vissuto" di un tempo screpolato nell'anima che testimonia la vita che è stata, che è e che sarà. 

A livello lavorativo è sempre stata molto versatile, infatti lei da sempre si definisce poliedrica perchè in ogni esperienza ha sempre portato con se la componente creativa. Insomma si è sempre inventata cose, lavori, per farla breve. Partendo dall’editoria che è stato il suo primo settore a Milano al mondo dell’intrattenimento (dove ci siamo conosciute) fino a quello della moda.

monica

Quando l’ho incontrata, i primi tempi, dipingeva sempre appena riusciva, ma ha sempre tenuto la pittura come un rifugio, come qualcosa di assolutamente suo. Ha esposto in collettive a Milano ed ha anche un discreto numero di commissioni, ma non ha mai sentito l’esigenza di ufficializzare questo aspetto di pittrice. Poi è successo tutto all’improvviso, la voglia di condividere e rendere visibili le sue tele è arrivata naturalmente e finalmente ha iniziato a pubblicare sul web e poi grazie ai suoi precedenti lavori ha portato la sua arte in diverse situazioni.

Se le chiedo di parlarmi dei suoi progetti futuri, ecc… Non lo sa cosa rispondermi, l’arte è ORA per lei e vuole godersi la possibilità di scegliere vie anche non convenzionali. Esporra ancora ma farà ancora live painting e commissioni, e chissà cos’altro….. 

Sempre in ricerca continua di tecniche di stili di espressività di location ideali. Tra le sue “visioni” c’è sempre quella di aggiungere colore e bellezza nella sua via. 

Il suo sogno? Aver imparato le regole come un professionista e adesso infrangerle come un artista.

 

FACEBOOK: Monica Spadoni – Art Page / INSTAGRAM: monicaspa21 

Cosetta Fulciniti su public company

by

in World -

Follow me

Tag