Nicola Parente, chi è? Cosa fa? Perché parlare di lui.

Definire Nicola Parente non è semplice… Visto il suo curriculum. E’ stato uno dei primi a creare il lavoro di organizzatore e public relation nei locali ed adesso il suo “ruolo” è quello di consulente per aziende che si rivolgono ad un pubblico giovane usando sempre strumenti che possono essere innovativi per la promozione o creazione di un brand.

Nato a Siracusa e cresciuto a Mestre (Venezia), ha iniziato a fare l’organizzatore e pr quando aveva 18 anni. All’inizio era solo una semplice passione. Un giorno, ha avuto l’idea di organizzare una festa dal nulla ed è stato un vero e proprio successo. L’hobby poi si è trasformato in professione, rinunciando alla laurea in giurisprudenza.

11

Gli anni 80 per lui sono stati caratterizzati da tanta gavetta ma con molte soddisfazioni e successi. Durante gli anni 90 Nicola, apre l’Agenzia Night Management, un’agenzia di comunicazione ed eventi (in quel periodo non era come adesso, che spuntano come funghi e tutti sono laureati in marketing, ecc...).

Tra le sue idee, c’è stata quella dell’album di figurine, in collaborazione con la Panini, Discoteche D’Italia. Invece del solito album con le figurine dei calciatori e le squadre, c’erano quelle con djs, art director, locali… Un genio!!! 

Sempre in quel periodo, altra sua ideona, riesce ad organizzare i primi charter per portare la gente a ballare ad Ibiza (i voli di adesso negli anni 90 erano vera e propria fantascienza), il tutto con partenza alla sera ed il rientro all’ora di pranzo del giorno dopo! Tocca e fuga ad Ibiza.

4

Per me, Nicola è stato ed è un pezzo fondamentale della mia vita.

L’ho conosciuto casualmente o forse manco tanto per caso, più o meno negli anni 90. Ai tempi lavoravo come commessa in un negozio a Padova ed ero completamente diversa da come sono ora. Non uscivo di casa se non ero perfetta... Capelli sempre in ordine, trucco, look giusto e tacchi, sia di giorno che di sera...  Se ci penso adesso mi darei una medaglia solo per la determinazione e la costanza che avevo!!!

Nicola in quel periodo, gestiva uno dei locali più belli d’Italia, l’Area City di Mestre. 

Ed è stato proprio all’apertura dell’Area City che ho fatto il mio primo Red Carpet, in mezzo a tutta quella folla ho capito che il mondo della notte mi poteva dare molto anzi poteva farmi diventare qualcuno.

Non sono passata inosservata e Nicola subito mi ha messo a lavorare come pubbliche relazioni. Mi ha fatto fare un bellissimo percorso lavorativo, mi ha insegnato a tirare fuori le mie doti da camaleonte, a coprire qualsiasi ruolo, dal guardaroba al bar o cassiera, senza aver problemi, usando l’umiltà per prima cosa e riuscendo sempre a portare gente. 

In quel periodo ho conosciuto moltissime persone e con molte di queste ho poi collaborato negli anni.

3

A Nicola devo tanto... Mi ha inventato lui (sua frase must, perché lui è stato il portafortuna di molti), mi ha lanciato nella mischia e la mia felicità è che negli anni non l’ho mai deluso. Almeno spero ;)

Quando torno in Italia anche se non ci mettiamo d’accordo capita sempre che c’incontriamo... Sarà il destino? Forse, ma questo mi rende sempre molto felice.

In questi giorni che sono in Italia, l’ho incontrato casualmente mentre ero a pranzo e come sempre mi ha inondato con tutte le sue idee, i suoi progetti, ecc... Di tutte ce ne una che subito mi ha colpito, Nicola sta per fare uscire il suo libro dedicato proprio al suo grande amore l’Area City!!!

Come poteva una notizia del genere non entrarmi nel cuore. 

2

Ha realizzato un libro con flyers, foto, ricordi e tutto il materiale possibile di quel locale così importante per lui, per molti adetti ai lavori e non. Sfogliare quel libro ti fa emozionare, come tutto quello che fa Nicola, perché si sente l’amore di chi usa il cuore. L’emozione nello sfogliare questo libro, la si sente sia per chi l’ha vissuto quel momento ma anche chi non c’era. Chissà che magari qualcuno leggendo prende ispirazione e da una svolta alla Night Life Italiana che è un bel po’ in crisi.

Cosetta Fulciniti su public company

by

in Music -

Follow me

Tag

Follow me now