Balotelli Balotelli

Balotelli Balotelli

(una persona incline all'umorismo)

balotelli

Balotelli sì, Balotelli no: il giorno dopo la conferenza stampa di presentazione di Roberto Mancini, i tifosi azzurri sono spaccati sul ritorno in Nazionale di Mario Balotelli. A sondare le acque ci prova anche Tuttosport, che di questa spaccatura dà atto in prima pagina: il 51% degli intervistati dice sì a Balotelli azzurro. 

Un sondaggio interessantissimo, innanzitutto. Appena al di sotto delle consultazioni di Mattarella, che alla prossima occasione si troverà a dover convocare i genitori di Salvini e Di Maio. Detto questo, si ride per non piangere, affrontiamo l'argomento-Balotelli. Un ragazzo fortunato, arriva in Italia assieme alla sorella e a un fratello, grazie alla generosa adozione di una madre e un padre putativi che si occupano di tutto loro. Tanto di cappello, sono loro i veri eroi nazionali. Come se non bastasse, il buon Mario si ritrova con un fisico da paura e delle doti atletiche fuori dalla norma. Comincia a segnare a raffica, a guadagnare così tanti soldi che non riesce a sputtanare (nonostante si applichi evidentemente con una certa costanza), donne e luci della ribalta. Non ha nemmeno 18 anni, il giovane Mario. E chi si stupisce se perde la testa? Balotelli non è altro che il prodotto di un mondo malato, questo è il punto. Coperto di denaro, attenzione, vizi e svaghi, non può non perdere la strada, il filo del discorso. Non è e non sarà mai un ragazzo comune della sua età, che sbatterà il naso al più primo rifiuto di una bella compagna di classe, che dovrà chiedere un piccolo extra sulla paghetta settimanale elargita dai genitori per comprarsi qualcosa che desidera tantissimo, appena al di sopra della sua portata economica. Balotelli a vent'anni girava con la Ferrari, perchè ci lamentiamo del suo comportamento? è già tanto che sia ancora in forma, che sia un professionista e che stia pensando di mettere la testa a posto. Per rappresentare il Paese che l'ha accolto a braccia aperte quando non era nessuno. 

A me Balotelli piace. Anzi, vi dirò di più: a me mi piace.

Cordialità.

Vanni Marchioni su public company

by

in World -

Follow me

Tag