Facebook Ads Policy, da oggi qualcuno non potrà più sponsorizzare

Rob Leathern, Product Management Director di Facebook, ci da una importante notizia bomba sulle nuove linee guida per le Ads di Facebook.

11

Ieri è apparso un post sul blog ufficiale di Facebook Business, scritto da Rob Leathern, Product Management Director del colosso tutto blu. Quando partono questi annunci, chi si occupa di Advertising su Facebook e Instagram comincia a pensare al peggio. 

E spesso ha più di una ragione per farlo...

2

Dalle parole di Rob: “Due delle nostre linee guida principali sulla pubblicità delineano la nostra convinzione che le pubblicità debbano essere sicure e che noi sviluppiamo per le persone, in primo luogo. Gli annunci fallaci o ingannevoli non hanno posto su Facebook.”

Cosa succede?

In pratica da oggi una nuova Policy sul paid advertising impedirà ogni tipo di pubblicità su prodotti finanziari o servizi associati frequentemente dagli utenti a pratiche promozionali ingannevoli, come le opzioni binarie, le cryptovalute e le offerte iniziali di soldi. Niente più promesse di facili guadagni, di investimenti con rientri lampo, niente più nuovi bitcoin, Blockchain, Ether e compagnia. 

Bene, dirai tu… beh fino a qui niente di negativo. 

Le grane - e le sfide - arrivano per chi fino ad ora stava promuovendo prodotti o servizi finanziari non ingannevoli. Tutti gli altri possono tirare un sospiro di sollievo, almeno per ora. Sì, perché l’impressione è che il vento stia davvero cambiando a Menlo Park, dove la battaglia alle Fake News e al contenuto ingannevole è solo all’inizio. 

3

Il post finisce con l’ammissione da parte dello stesso Rob che Facebook non potrà proprio bloccare tutti questi annunci a pagamento e che gli utenti potranno riportare in ogni momento contenuti che violano le linee guida dell’Advertising cliccando nell’angolo a destra dell’annuncio!

Giovanni Bondì su public company

by

in World -

Follow me

Tag

Follow me now