La Boutique di Roland

Non troppo tempo fa, ho già scritto qualcosa a riguardo del primo prodotto della serie Boutique di Roland, adesso sono "costretto" a tornarci su, perché pare che ci abbiano preso gusto.

boutique hero img copia

La casa giapponese, infatti, in pochi mesi ha rilasciato sul mercato la miniatura non solo delle sue famose batterie elettroniche, ma anche di tutti i più rinomati prodotti che hanno fatto la sua storia: sintetizzatori, vocoder, moduli, e perfino la Bass Line TB-303. L'idea di base è vincente, riprodurre fedelmente in scala il pannello di controllo dei singoli strumenti, inventando una tastiera e un supporto universale intercambiabile, risultato, ingombro ridotto e costi contenutissimi.

Ovviamente molte delle componenti originalmente analogiche, quasi tutte a dire il vero, adesso sono digitali, con i pro e i contro del caso, i nostalgici avranno motivo infinito di discussione, ma sono già tanti i professionisti del settore che hanno espresso il loro gradimento per il nuovo esercito di strumentini, che sta già trovando ampio spazio nei setup di molti live act.

roland boutique 3

Con questo non voglio recensirli tutti, sarà più interessante visitare la nuova sezione del sito della casa madre: https://www.roland.com/global/promos/roland_boutique/

Federico Grazzini su public company

by

in Music -

Follow me

Tag

iscriviti alla newsletter