WeChat, lo conoscete davvero?

Alla domanda "Che cos'è WeChat?" spesso sentiamo rispondere: "È Facebook, WhatsApp e Instagram racchiusi in un'unica app".

Il nome vero è WeiXin, ma dalle nostre parti è conosciuto come WeChat. Molto conosciuto, pensando al martellamento pubblicitario in tv di qualche mese fa. Mentalmente, l’associazione naturale è “concorrente di Whatsapp” ed è tendenzialmente vero, se non fosse che WeChat si sta lanciando sempre più come strumento di comunicazione e conversioni per tanti marchi affermati.

Oltre alle classiche funzioni di chat, è possibile fare diverse cose: chattare tramite il pc (con l’uso di un QR Code), fare videochiamate, pubblicare i propri “momenti” (una bacheca condivisibile di immagini personali), “lanciare bottiglie alla deriva”, ovvero far recapitare messaggi vocali o di testo ad altre persone nel mondo, in maniera casuale, che decideranno se rispondere o rigettare la bottiglia nel grande mare di WeChat 

E ancora: partecipare a concorsi, sfruttare servizi legati alla geolocalizzazione, utilizzare app gioco all’interno di WeChat, ricevere coupon ed informazioni varie, interagire in maniera multimediale con account ufficiali.
In realtà WeChat è molto di più, poiché rappresenta un unicum,un'applicazione senza paragoni e con un potenziale di business che ha già sconfinato ben oltre il territorio cinese per diventare sempre più indispensabile anche per le aziende italiane.