Transiberiana

Simbolo dello slow travel, la transiberiana è una delle linee ferroviarie più straordinarie al mondo.

Con una lunghezza di oltre 9000km, collega la russia dalla sua estremità occidentale, Mosca all’estremità orientale, Vladivostok. Esistono due line secondarie verso la Cina: la tratta attraverso la Manciuria passando per Harbin, e la tratta attraverso la Mongolia passando per Ulaanbaatar (quella che abbiamo scelto noi), ed entrambe terminano a Pechino. Per completare l’intera tratta sono necessari sette giorni, ma se vuoi fermarti a goderti qualche città dovrai calcolare almeno 15 giorni.

dsc 6437 1024x685

Noi siamo saliti a Ulaanbaatar, la capitale della Mongolia, dopo dieci giorni di permanenza abbiamo deciso di raggiungere la Cina in treno. Alla modica velocità di 110kmh ci sono volute 28ore per arrivare a Pechino e ci siamo goduti minuto per minuto lo scenario che cambiava in continuazione. I rumori delle rotaie, le lunghe fermate in paesi sconosciuti e i racconti di altri viaggiatori che come noi hanno scelto questo mezzo “scomodo” hanno fatto di questo viaggio un’avventura unica che consiglieremo a chiunque di fare.

Dove comprare i biglietti?

Noi consigliamo di prenotare il biglietto in anticipo, a seconda del periodo in cui viaggiate potreste non trovare posti disponibili, quindi meglio non rischiare! Il sito a cui ci siamo affidati è realrussia.co.uk, e sono stati puntualissimi e precisi con a spedizione. Il costo del biglietto varia a seconda della tratta che si desidera fare e dalla classe scelta, per l’intera tratta Mosca – Pechino in seconda classe il costo è di circa $600. 

dsc 6424 1024x685

Classi?

Si, si può scegliere se viaggiare in prima o in seconda classe. La differenza non è molta, in seconda classe si ha una cabina con quattro posti letto, bagno in comune, e acqua calda a volontà per potersi fare the o noodles instantanei, in prima si ha anche la doccia e la presa elettrica.

dsc 6464 1024x685

Consigli

  • Provate almeno una volta la cabina ristorante, (soprattuttto il ristorante Mongolo), per la bellezza della cabina, cibo squisito e avere l’ebrezza di far parte di un film di Poirot. 
  • Ad ogni stop si hanno a disposizione venti – quaranta minuti per sgranchirsi le gambe e comprarsi qualcosa dai numerosi venditori ambulanti che animano i binari. 
  • Due orette dopo aver lasciato Ulaanbaatar sistematevi comodi sul vostro letto e preparatevi a godervi fino al tramonto lo scenario mozzafiato del deserto del Gobi. Cavalli selvaggi e pastori nomadi saranno le uniche forme di vita che scorgerete.
  • Portatevi thermos e the per potevi idratare costantemente.

dsc 6443 1024x685

Che altro dire? Provare per credere!

Perdetevi per scoprire, sognate per continuare a imparare

Agoba su public company

by

in World -

Follow me

Tag

iscriviti alla newsletter