Radical Chic

Addio a Tom Wolfe, giornalista d'avanguardia e autore di best seller come The Bonfire of the Vanities e The Right Stuff. Nato e cresciuto a Richmond, in Virginia, frequenta la Washington and Lee University e ottiene il dottorato a Yale. Wolfe muove i primi passi da cronista allo Springfield Union, pubblicazione del Massachusetts, per poi arrivare al Washington Post. Nel 1962 approda a New York per entrare nella scuderia del New York Herald-Tribune: nella City rimarrà per tutta la vita. Passa alla storia come pioniere di uno stile letterario non romanzato che prenderà il nome di Nuovo Giornalismo, una forma di scrittura estesa in cui l’autore si immerge nel profondo del soggetto di cui sta scrivendo. Diventa punto di riferimento indiscusso di questo stile a cui si ispira per curare un volume scritto da lui stesso e altri autori celebri come Truman Capote, Joan Didion, Hunter S. Thompson, Norman Mailer e George Plimpton: The New Journalism.  

tom wolfe radical chic me decade right stuff michael lewis the white stuff

Questo è quanto si legge e racconta su di Lui, ma "forse non tutti sanno che"...Tom Wolfe è colui che ha coniato il termine "radical chic". Qualcosa di indefinito e indefinibile che affonda le proprie radici in un contesto internazionale ma soprattutto italiano che tenterò nelle prossime righe di raccontare e descrive nella sua piena interezza e nella sua estremamente parziale integrità morale. 

Che cosa è un Radical Chic?

Anzi, chi è un Radical Chic? 

Fondamentalmente un qualsiasi Signor Nessuno che abbia una giusta dose di spocchia e prosopopea populista. Un fautore & promotore di uguaglianza sociale che indossa esclusivamente indumenti di cashmere, per dirne una. Oppure un finto homeless che ha un conto in banca lungo così. 

tom wolfe died rolling stone writer died c0167ef2 8238 4428 a97e eb7634d56326

Ma non sono solo i soldi o le tattilità espressive a fare di un comune mortale un immor(t)ale Radical Chic; molto più spesso è il (presunto) livello culturale da mostrare alle masse che mai-e-poi-mai dovranno essere sufficientemente erudite ed elevate, semplicemente e apparentemente coinvolte. Il tutto al fine di dare un'ulteriore lustrata a quell'aureola di serenità e illuminismo, ovviamente autoreferenziale all'ennesima potenza, elargita gratuitamente e sbandierata ai quattro venti nella peggior forma della mancanza di umiltà. Me ne vengono in mente tre di nomi famosi, in Italia, ma non li faccio. Si sappia solo che non parlano necessariamente la lingua del buonismo, il vero Radical Chic attacca il potere. Ma poi dorme tra due cuscini, si crogiola nel burro del proprio parassitismo più o meno evidente. 

Grazie Tom, forse la Tua intuizione più azzeccata.

Cordialità.

gopnik tom wolfe postscript

Vanni Marchioni su public company

by

in World -

Follow me

Tag